Storia e Tradizioni

Jacopo Salimbeni

Jacopo Salimbeni

Jacopo Salimbeni compare con il fratello Lorenzo (nato a San Severino nel 1347 circa – morto sempre a San Severino dopo il 1416), anche più noto e più sensibile alle raffinatezze della pittura del tempo, quale autore degli affreschi con le “Storie di San Giovanni Evangelista” nel Duomo vecchio di San Severino. I fratelli Salimbeni sono i massimi esponenti dello stile gotico internazionale, che persiste nelle Marche del XV secolo negli stessi anni di vita e attività di Gentile da Fabriano. Lorenzo è l’autore del trittico raffigurante il “Matrimonio mistico di Santa Caterina”, conservato nella Pinacoteca civica della sua città (1400) da lui dipinto all’età di ventisei anni. Tra le opere più significative dei fratelli Salimbeni, gli affreschi dell’oratorio di San Giovanni Battista a Urbino. La personalità di Lorenzo appare anche nelle opere conservate nella chiesa di Santa Maria della Misericordia e in molte altre chiese di San Severino, nella collegiata di San Ginesio e negli affreschi del palazzo Trinci a Foligno.
(PITTORE; attivo a San Severino Marche nel XV secolo, morto dopo il 1427)

Top