I nostri Comuni

Penna San Giovanni

Penna San Giovanni

Si trova su uno spuntone roccioso, da cui il nome “penna”, a 672 metri slm, in posizione panoramica tra le valli dei fiumi Salino e Tennacola. Circondato da una campagna di alta collina veramente bella, ha attratto negli ultimi anni moltissimi stranieri, soprattutto inglesi, che si sono stabiliti nella zona, valorizzando luoghi che rischiavano l’abbandono e recuperando molti edifici dimenticati. Dal Parco del Monte, il punto più alto del paese, si può ammirare un panorama amplissimo su tutto il territorio. Nello spazio verde del Parco si incontra la “Rocca”, ciò che resta di un’antica torre di avvistamento.

L´audioguida

La visita

Il centro storico conserva la cinta muraria quasi intatta anche nelle antiche porte di accesso e una struttura di epoca medievale. Ben conservata è la Torre della Comunità del 1100; nel Palazzo Municipale si conservano reperti di età imperiale, un mosaico del I secolo d.C e un trittico raffigurante una Madonna con Bambino e Santi di maniera crivellesca. Degne di nota sono anche la Chiesa di San Giovanni Battista, duecentesca ma ristrutturata nel 1736, la Chiesa di San Francesco, del XV secolo, che fu trasformata in forme barocche nel ‘700 e che conserva il portale originale e uno splendido coro ligneo del ‘200 e la Chiesa di Santa Filomena del XIII secolo. A pochi chilometri dal paese Villa Saline, con il suo Parco, fu annessa al demanio della Santa Sede Apostolica, cui Penna fu sempre fedelissima, nel 1292; qui si insediò la “fabbrica del sale”, fonte di guadagno e sostentamento del paese. Presenta ambienti umidi molto affascinanti e ricchi di flora e fauna tipiche. Il fiume Salino stesso rappresenta una ricchezza per il paese per le sue acque minerali salso-bromo-iodico-sulfuree naturali, le cui proprietà curative furono scoperte nel 1876. È stata ripristinata la struttura nella zona di captazione delle acque termali e sono stati inoltre creati dieci itinerari lungo i fiumi Salino e Tennacola.

Da non perdere

Il monumento più importante e anche più famoso di Penna San Giovanni è il Teatro Flora del 1780. È l’unico teatro completamente in legno esistente nella Provincia di Macerata ha poco più di cento posti. È costituito di due ordini di palchi sorretti da colonnine decorate in finto marmo. Il parapetto di ogni palco è abbellito da un cartiglio barocco, mentre ogni palco è diviso da colonnine intagliate ed è sormontato da un festone con motivi floreali. Il soffitto ha una decorazione raffigurante una Musa che gioca con amorini. Le decorazioni, ottimo esempio di arte barocca, sono di Antonio Liozzi (1730-1807), pittore nativo di Penna San Giovanni.Questo teatro ospita oggi rassegne teatrali e incontri culturali durante tutto l’anno.

Per approfondimenti vai alla sezione turismo del sito del comune di Penna San Giovanni.

Top